Ora Diritti alla meta! Roma - 5 marzo 2016

Il 5 marzo sono scese in piazza tante persone e coppie che sperano di poter progettare il loro futuro con gioia e fiducia, immaginandosi anche genitori, se lo vorranno. Insieme a loro anche tante e tanti eterosessuali che sognano di vivere in un Paese più giusto di questo.

Corte Strasburgo/ Associazioni: Il Governo non impugni la sentenza. Il Parlamento approvi il matrimonio per tutti

Le associazioni italiane LGBTI e tutte le associazioni impegnate sul terreno delle libertà civili, che aderiscono alla Campagna #LoStessoSì, esprimono preoccupazione per l’inerzia di un legislatore che colpevolmente, al di là del colore politico, non ha saputo sino ad oggi riconoscere dignità sociale alle relazioni familiari delle persone omosessuali.

La CEDU condanna l'Italia per il mancato riconoscimento delle coppie same-sex

La Corte Europea dei diritti umani ha condannato l’Italia per l’assenza di qualsiasi forma di riconoscimento delle unioni tra persone dello stesso sesso e pertanto di ogni tipo di protezione della vita familiare delle persone omosessuali, in violazione dell’articolo 8 della Convenzione europea.

Ricerca sulle condizioni di vita e sui bisogni delle persone LGBT a Roma

Nell’ambito delle misure previste dal Piano LGBT di Roma Capitale, l’èquipe dei proff. Lingiardi e Baiocco dell’Università La Sapienza sta realizzando una ricerca dal titolo Condizioni di vita e bisogni delle persone LGBT a Roma. I risultati dello studio, basati su dati raccolti in forma anonima tramite un questionario online, serviranno a definire politiche ed erogare servizi in grado di rispondere in maniera adeguata ai bisogni individuati.

No alla sterilizzazione per la rettificazione degli atti anagrafici delle persone transessuali

Con una sentenza di valore storico, la prima sezione della Corte di cassazione ha stabilito che per ottenere la rettificazione degli atti anagrafici non è obbligatorio l’intervento di adeguamento degli organi riproduttivi.

Il Mozambico depenalizza l’omosessualità

Da oggi, in Mozambico l’omosessualità non sarà più considerata reato. La legge che criminalizzava i cosiddetti “atti contro natura”, eredità del codice coloniale portoghese, è stata finalmente abolita con l'introduzione di un nuovo codice penale. Si tratta di un segnale incoraggiante considerando che nella maggior parte dei paesi africani l’omosessualità è ancora reato.

La polizia turca contro il Pride di Istanbul

Domenica 28 giugno, la parata del Pride di Istanbul, giunto alla sua tredicesima edizione, è stata interrotta nella dalla polizia che ha usato idranti e proiettili di gomma per disperdere i manifestanti. La polizia avrebbe cercato in questo modo di impedire la manifestazione nella centrale area di piazza Taksim, già teatro delle manifestazioni anti-governative del 2013 in cui ebbe un ruolo importante anche il movimento LGBTQI turco.

#LoveWins - Matrimonio egualitario in USA

Il 26 giugno, la Corte Suprema degli Stati Uniti d’America ha deciso per la legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso su tutto il territorio federale. Per i giudici che hanno votato la decisione, quello al matrimonio rappresenta un diritto fondamentale della persona sulla base, tra l’altro, del XIV emendamento della Costituzione americana.

Divieto di parola per i gay al World Meeting sulla famiglia

L’arcivescovo di Philadelphia avrebbe dichiarato che in occasione del World Meeting of Families, previsto per la fine di settembre nella città statunitense alla presenza di Papa Francesco, i gruppi rappresentanti delle persone omosessuali che ne hanno fatto richiesta potranno partecipare al convegno ma senza facoltà di intervenire né di porre domande.

L'indice dei libri proibiti del neosindaco di Venezia

Dopo averlo promesso in campagna elettorale, il neoeletto sindaco di Venezio Luigi Brugnaro ha emanato l’ordine di ritirare dalle scuole una serie di libri che, a suo dire, ledono i diritti della maggioranza di famiglie in cui ci sono una mamma e un papà. La decisione ha suscitato l’immediata protesta di Camilla Seibezzi.

Ultimi articoli

Autori // Raissa Dubrà

Archivi tematici

Scegli una tematica

fronte2-649f8d8d60

Testimoniare le differenze per promuovere l'eguaglianza

Mettiamo impegno, risorse e competenze al servizio di quella che consideriamo una vera e propria emergenza civile, ovvero la valorizzazione culturale della pluralità nella prospettiva di superare ogni forma di discriminazione e di garantire a tutte e tutti pari opportunità di realizzazione personale e sociale.

Per informazioni e richieste, scrivere a help@imondidiversi.org o chiamare il numero 06.99336451 (lun.-ven. 13-20).

Promozione sociale

Sostegno LGBT

Iniziative di sostegno psicologico rivolte alle persone LGBTQI e ai loro familiari, per il superamento di difficoltà relazionali e disagio sociale.

Formazione

Progetti e percorsi di informazione su salute e sessualità rivolti ad adulti e studenti, per favorire la conoscenza di sé, il rispetto delle differenze, il superamento di pregiudizi e stereotipi nonché offrire informazioni pratiche su MTS, opportunità di aiuto e strutture sanitarie.

Consulenza legale

Opportunità di consulenza legale per chi è vittima di omofobia, transfobia, mobbing, bullismo e discriminazioni in genere a causa dell'orientamento sessuale e/o della propria identità.

Archivi

Blog

Rassegna notizie

Interviste